DIECI PER LA SCENA

TSA -Teatro Stabile d’Abruzzo IL MISTERO DEI SEI NAPOLEONI

Liberamente ispirato a  “L’Avventura dei sei Napoleoni, di Sir Arthur Conan Doyle. Realizzato nell’ambito  delle attività per l’alternanza scuola-lavoro del Liceo Linguistico – Convitto Nazionale “D. Cotugno”, L’Aquila. Dirigente: prof.ssa Serenella Ottaviano.

“ Dieci per la scena, laboratorio teatro multilingue  2018-2019”  è un progetto innovativo del TSA Teatro Stabile d’Abruzzo, a cura della compagnia TEATRABILE  dell’Aquila  e della Prof.ssa Laura Lombardo, con la collaborazione e la consulenza linguistica delle  insegnanti  prof.sse E. Del Re,
D. Mancinelli, R.Marinacci, V. Panzanaro, A. Sulli;  percorso teatrale condotto  da Eugenio Incarnati e Alessandra Tarquini.

Con le studentesse e gli studenti:

(in scena) Alessandro Cantalini, Daniel Cerasoli, Vincenzo Coletti, Valentina Cocciolone, Brenda Copersino, Laura Gianfelice, Alessia Zottola, Mattteo Elleboro,

(dietro le quinte) Claudia Carnicelli, Camilla Colella, Elvira Consorti, Mariarita Di Lorenzo, Valentina Esposito, Eleonora Filipich, Matilde Franchi, Melissa Giuliani, Giada Grimaldi, Marazzi Annalucia, Memeti Vlera, Messineo Aurora, Palmerini Giorgia, Lara Spera, Marta Spera, Nicole Volpe

e gli attori della compagnia TEATRABILE: Roberta Bucci, Michele Di Conzo, Alberto Santucci, Alessandra Tarquini. Collaborazione Artistica di Maria RIta Pace. Regia e musiche di Eugenio Incarnati. I busti in gesso sono opere originali di Massimo Piunti. Si ringrazia per la collaborazione Tiziana Terchi Nocentini. Prodotto dal Teatro Stabile d’Abruzzo


Il progetto

 

Cos’è “10 PER LA SCENA”: E’ un laboratorio teatrale che porta alla realizzazione di un vero spettacolo alla presenza del pubblico. E’ una attività innovativa, un progetto di teatro -multilingue (grazie all’apporto degli insegnanti) che mette 10 ragazzi al lavoro fianco a fianco con i membri della compagniaTeatrabile. Suggestioni squisitamente teatrali, con canzoni e musiche, vengono illuminate dall’energia dei ragazzi per una messa in scena vivace, veloce e colorata. E’ un progetto inclusivo: per lo spettacolo non avremo bisogno solo di attrici e attori, ma anche scenografi, costumisti, tecnici… E’ un progetto aperto alla partecipazione.

Casting! Per partecipare, i ragazzi  inviano  una mail che contenga: a) una presentazione sincera che parli di se, dei propri interessi e inclinazioni; b) per i minorenni, bisogna aggiungere l’autorizzazione degli adulti; c) i recapiti per essere contattati.

Struttura dei laboratori. I laboratori hanno la durata di 10 incontri di due ore ( venti ore complessive) più le prove per l’allestimento a ridosso dei giorni dello spettacolo (circa 6 ore in due incontri). Nel lavoro di preparazione si parte da esercizi per acquisire le tecniche di concentrazione, respirazione, per l’uso della memoria, fino alla presenza scenica e all’uso consapevole della voce, del corpo e del movimento.

Temi del laboratorio:  la presenza scenica;  il corpo ed il movimento;  il corpo e la voce; esercizi teatrali per respirazione e concentrazione et cetera;  preparazione delle scene; prove per la messa in scena;  prove aperte.

Link: Formazione teatrale per gli insegnanti

Link: Teatro a scuola

Link: La grammatica del video