NEWS

DOMENICA 16 DICEMBRE 2018, ORE 18.30

PAOLO CAPODACQUA: “BIANCHI ROSSI, GIALLI E NERI”

Un concerto spettacolo strabiliante, un grande divertimento per i ragazzi, una scoperta affascinante per gli adulti.  INFO E PRENOTAZIONI: 329 6777332

La sensibilità poetica e musicale di uno dei più importanti autori di canzoni per l’infanzia in un viaggio avvincente per bambini ed “adulti ritornati bambini”.

Le canzoni di Paolo Capodacqua riecheggiano più i moderni scrittori per l’infanzia che non i semplici e bamboleggianti cantanti per bambini.Non a caso, in questo viaggio Capodacqua si fa accompagnare, in alcuni momenti, anche dai testi e dalle parole di Gianni Rodari, musicate con rispetto e sensibilità e confezionate in una  veste musicale capace di veicolare con fluidità ed immediatezza la parola poetica dello scrittore di Omegna.

Una presentazione di Marcello Argilli (Scrittore, Giornalista, autore di soggetti e sceneggiature televisive, ha pubblicato oltre trenta libri per ragazzi, tradotti in una ventina di lingue. Biografo di Rodari e curatore, per la casa editrice Einaudi, dell’ Opera Omnia di Gianni Rodari.) ” Gianni Rodari aveva una grande passione per la musica: da ragazzo aveva studiato per anni il violino, e, oltre che poeta e scrittore, è stato anche un autore teatrale: gli era perciò naturale il senso dello spettacolo musicale. Con una felice intuizione, Paolo Capodacqua ha colto questa poco nota disposizione di Rodari, e ha realizzato un suo personale lavoro di grande valore. Come ha proceduto ? Ha scelto dei significativi testi poetici di Rodari, e su essi, con un originale equilibrio tra testo, musica, canto e brevissimi siparietti parlati, ha inventato questo spettacolo teatrale, registrato poi nel CD “LA TORTA IN CIELO”. In che cosa consiste l’originalità del suo lavoro? In primo luogo non ha realizzato il solito spettacolino infantile bamboleggiante (per Rodari era un fermo principio pedagogico non bamboleggiare mai rivolgendosi, in qualsiasi forma, ai bambini). Il ritmo e la melodia della sua musica, e la sua limpida voce accattivante, si applicano con grande rispetto ai testi e, nello stesso tempo, dilatano e rendono fruibilissimi gli effetti della parola poetica di Rodari. Paolo Capodacqua non si è proposto, quindi, come spesso deprecabilmente accade a chi si rivolge ai bambini, come un attore che si serve dei testi per esibirsi in un suo gratificante show personale, ma di farsi interprete creativo di un mondo poetico di alto livello come quello di Rodari. Anche per questo, il suo lavoro mi sembra un antidoto a tanta volgarità spettacolare, che cerca solo effetti epidermici. Non solo, infatti, riesce a stimolare profondi bisogni fantastici ed emotivi dell’infanzia, ma costituisce anche, tra l’altro, uno dei rarissimi casi in cui il fascino della parola cantata può far incuriosire alla parola scritta, e in questo caso, a leggere Rodari.

Proprio perché gli è estraneo l’esibizionismo narcisistico, Paolo Capodacqua è riuscito a realizzare un piacevolissimo spettacolo, che ha il grande merito di costituire per i bambini una doppia iniziazione poetica e musicale.MARCELLO ARGILLI


Al via a L’Aquila, con Teatrabile e l’istituto Da Vinci – Colecchi, il progetto internazionale REACT con laboratori esperienziali nelle scuole secondarie di secondo grado.

Progetto  internazionale REACT
Nuove re ite per le scuole per “Il nome dell’Aquila”, giovedí 29 e venerdí 30. Lo spettacolo che non può riposare dal 2013,


 Sbircia fra alcuni dei 

PROSSIMI

APPUNTAMENTI

 


CORSI E LABORATORI  2018-2019 

info: 329 6777332; 

mail: teatrabile@yahoo.it


A.s. 2018-2019   Guarda la brochure per le scuole